Comune di Altilia » Conosci la città » Patrimonio artistico

Fotogallery

  

  Affresco

RSS di - ANSA.it

Patrimonio artistico

 

Gli affreschi nella grotta
 Dal fortuito ritrovamento avvenuto alle spalle della Chiesa S.Maria delle Grazie e immediatamente a valle del convento, che attualmente ospita la sede municipale, è venuta alla luce la volta di una piccola grotta affrescata con immagini di Cristo, della Vergine, di San Sebastiano e di San Francesco di Paola, alcune ben conservate e quindi ben leggibili, altre poco chiare.
 Grotta
 Da qui la volontà di chiarire l’entità del ritrovamento che certamente rappresenta un elemento importante dal punto di vista storico ed artistico per la storia della religiosità, dei culti, e delle tradizioni del paese.
 Affresco_1
 A questo punto è necessario approfondire il discorso sulla storia del paese e sull’eventuale passaggio di San Francesco da Altilia.
È necessario riprendere e valorizzare il patrimonio storico artistico di Altilia con un’azione di recupero che permetterà agli altiliesi di conoscere se stessi e le cause più lontane, creando in ciascuno di noi una coscienza ambientale che sia di stimolo per iniziative individuali e comunitarie per la tutela dell’ambiente e del patrimonio storico artistico ed archeologico.
La valorizzazione permetterà di contribuire alla crescita del potenziale attrattivo e del flusso del turismo culturale.
Certamente un particolare interesse sarà riservato al coinvolgimento delle nuove generazioni attraverso un’azione coordinata di studio, di ricerca, di formazione e promozione.
Il nostro obiettivo è quello di portare alla luce le grotticelle liberandole dal materiale di risulta. Per fare ciò è necessario un progetto, quindi i lavori da seguire con  personale esperto.
 Affresco_2
 Per questa prima fase sono necessari i dovuti permessi e, stante l’interesse di tutti, un congruo finanziamento.
I Minimi sono i religiosi appartenenti all’Ordine dei francescani fondato nel 1435 da San Francesco di Paola, che, dopo una prima approvazione arcivescovile (Cosenza 1471) e pontificia ( Sisto IV, 1474), fu definitivamente riconosciuto da Alessandro VI nel 1492 e mutò in tale occasione il nome originario di eremiti di San Francesco di Assisi in quello di “frati minimi” con la sua regola, approvata definitivamente nel 1506 da Giulio II, San Francesco di Paola fondava un Ordine religioso nuovo che riproponesse :
- l’ideale contemplativo del monachesimo ma unendo ad esso un attivo spirito d’apostolato,
- la rigorosa osservanza della povertà francescana
- la pratica di una severissima ascesi

l’Ordine, che si articola in :
- religiosi,
- monache (second’ordine fondato in spagna nel 1495)
- terziari, maschili e femminili

ha a capo un Correttore Generale, che dura in carica 6 anni. I terziari, a differenza dei religiosi, non sono tenuti all’osservanza dei consigli evangelici in quanto i loro impegni non hanno valore di voti, ma di semplice promessa. Il terz’ordine, come costituito da San Francesco, è un’associazione di fedeli secolari d’ambo i sessi, appartenenti ad ogni stato e ad ogni condizione sociale.
 Affresco_4

 In Altilia, la congregazione dei terziari aveva come sopraintendente la zelante direzione del sacerdote Angelo Serra. Nel Processo calabro, tra gli altri testimoni vi è una certa suor Perna, correttrice in Altilia di sedici terziarie di San Francesco di Paola, la quale ha attestato che un’antica sorella di quella congregazione, di nome Giovanna Caserta, era stata vessata per vari anni da ossessione maligna e resa libera dal Servo di Dio. Giovanna Caserta venne favorita da molti doni e tra questi quello di conoscere il giorno della sua morte che lei stessa preannunciò sette settimane prima che avvenisse.
I minimi, dopo un periodo di grande espansione, (alla fine del 500 erano più di 14.000), decaddero dalla metà del secolo 18° .

 


Pietro Miceli

 

Stemma

Comune di Altilia (CS)
Via Convento - CAP 87040 - Altilia (CS)
Tel. 0984  96 40 94 - Fax 0984  96 43 28
P.IVA 00532000780
http:\\www.comune.altilia.cs.it   

 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.181 secondi
Powered by Asmenet Calabria